SEGUICI SU

Sito web per studio legale, come crearlo: la guida completa

Sito web per avvocato guida completa

Sito web per studio legale si o no ?

La nostra risposta breve sarebbe: o sei online o non ci sei.

Ti pare una dichiarazione troppo audace?

Purtroppo o per fortuna, non lo è affatto. In un mondo sempre più digitalizzato e iperconnesso, avere un sito web per studio legale è indispensabile.

Sai cosa fanno le persone, i tuoi possibili clienti, quando gli viene consigliato il tuo nominativo?

Chiedono all’oracolo Google

Google

Cercano il tuo nome, i servizi che offri sul web.

E se non ti trovano, di certo non fai una bella impressione. 

Ancor peggio se invece di cercare direttamente il tuo nominativo fanno una ricerca di un loro problema legale o di una categoria di avvocati.

Per esempio, “avvocato penalista Milano”.  

Se non sei presente online o non compari tra i primi risultati di ricerca, semplicemente non esisti.

Ecco perché oltre all’importanza della realizzazione di siti web per avvocati ribadiamo la necessità di essere un Avvocato Specialista.

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio l’arma numero uno che devi avere necessariamente nel tuo arsenale per la lotta alla concorrenza: il sito web.

Benvenuto nella nostra guida completa sulla creazione di un sito web per studio legale

Cominciamo subito con il chiarire un concetto.

Se pensi che un sito web sia qualcosa di statico contenente tutte le informazioni di base sul tuo studio legale (indirizzo, contatti, …) sei fuori strada.

Il classico sito vetrina non serve.

Abbiamo approfondito l’argomento nella guida sugli errori da evitare in un sito web per avvocato..

Quello che conta realmente è un sito web dinamico, ovvero l’unione tra un tradizionale sito vetrina e un blog.

Il sito web infatti non solo deve contenere le informazioni di base sul tuo studio legale, ma deve essere continuamente aggiornato con dei contenuti.

Altrimenti come una piantina non annaffiata, accade che muore.

Un sito web ben progettato e dinamico non solo aumenta la visibilità dello studio legale, ma rappresenta anche un potente strumento di marketing per attrarre nuovi clienti e costruire una reputazione solida.

Ora, se sei interessato a capire tutti gli aspetti da tenere in considerazione per la creazione del tuo sito web per studio legale continua a leggere.

Quali sono gli elementi essenziali di un sito web efficace per uno studio legale?

Elementi sito web studio legale

Prima di parlare concretamente di questo aspetto considera una notizia fondamentale.

Una ricerca condotta dal Consiglio Nazionale Forense (CNF) ha rilevato che solo il 60% degli avvocati italiani ha un sito web professionale. 

Sai cosa significa?

Da una parte che nonostante l’importanza di un sito web sia riconosciuta da qualsiasi azienda e professionista, ancora oggi l’obiettivo della digitalizzazione da raggiungere, in Italia, è molto lontano.

Dall’altra parte, per te e per il tuo studio legale potrebbe essere una buona notizia.

Significa che basta spingere un pò l’acceleratore e avere un buon sito web per il tuo studio legale per ottenere ottimi risultati in termini di visibilità e autorevolezza nel mercato.

In poche parole: lasciare al palo la concorrenza.

Detto questo, vediamo quali sono gli elementi che devono essere necessariamente presenti in un sito web progettato bene.

  • Essere l’unione di sito web vetrina + sito web commerciale + blog.
  • Pagine essenziali:
    • “Principale” o “Homepage” chiara e accattivante.
    • “Chi Siamo” esplicita.
    • “Servizi” che spiega cosa fai.
    • “Testimonianze” o “Casi Sentenze”.
    • “Contatti”
  • Sezione Blog con articoli e news.
  • Eventuale NewsLetter per rimanere in contatto diretto con i tuoi clienti e potenziali clienti
Struttura sito web studio legale

SITO WEB VETRINA + SITO WEB COMMERCIALE + BLOG

Non ci stancheremo mai di ripeterlo per fartelo entrare bene in testa.

Il sito web per uno studio legale è un’arma potentissima ma solo se contiene tutti gli elementi essenziali per il suo corretto funzionamento.

Potresti mai viaggiare con un’automobile senza una o più ruote?

Il tuo sito quindi deve avere la potenza di quelle che una volta erano considerate tre categorie distinte di siti.

SITO WEB VETRINA

Il sito web vetrina infatti è quello che ti consente di presentare in modo efficace e coinvolgente la tua professione, il lavoro del tuo studio legale. Lo studio può infatti parlare dei suoi servizi, specificare recapiti chiari e le caratteristiche uniche del proprio servizio e del perché un cliente dovrebbe scegliere proprio te come avvocato per essere rappresentato.

Immagina la vetrina di un negozio.

Deve essere bella sì, ma anche posizionata nel luogo giusto affinché la gente possa essere attratta e poi entrare nel negozio.

Questo significa non solo progettare bene il sito internet ma anche fare arrivare opportunamente il traffico della rete, ovvero tramite la SEO e la pubblicità.

SITO WEB COMMERCIALE​

Il sito web commerciale invece è progettato per una funzione ben specifica.

Deve condurre il potenziale cliente dal web al tuo studio legale.

Tutto questo significa che il sito non solo deve contenere informazioni complete e convincenti, ma anche il modo in cui queste sono organizzate fa la differenza e induce un cliente a contattarti.

Ricordati che nel tuo sito potranno atterrare due tipologie di clienti: quelli che ti conoscono e quelli che non ti conoscono.

Ogni tipo di utente va accolto in modo opportuno all’interno del tuo portale web. 


Ad un amico che viene a trovarti da tanto tempo non avresti il problema di farlo accomodare nella stanze più private della tua casa, ad uno sconosciuto invece lo accoglieresti prima nel salotto o nel soggiorno e solo dopo una conoscenza più approfondita gli faresti visionare il resto della casa. 

È importante quindi portare nel tuo sito non tanto più visitatori possibili, ma i visitatori giusti.

Quelli che possono diventare tuoi clienti e che sono realmente interessati ai tuoi servizi.

BLOG

Il Blog è invece la linfa vitale del tuo sito web.

Lo alimenta continuamente, lavora per farti scalare le classifiche nei motori di ricerca.

A patto che gli articoli vengano scritti seguendo le regole SEO per avvocati.

Abbiamo già approfondito l’argomento Blog per avvocati, ti consigliamo quindi di dare un’occhiata per avere una visione completa.

Quali sono le pagine essenziali di un sito web per studio legale?

Pagina Principale o Homepage

È la tua possibilità di fare subito una buona impressione.

E se te lo stai chiedendo…

La risposta è sì, l’abito fa il monaco.

La pagina principale deve dare subito all’occhio, impressionare positivamente il tuo potenziale cliente e fargli capire che sei il professionista o lo studio legale che può fare al caso suo.

Deve essere d’impatto ed è importantissimo progettarla bene dal punto di vista del design e dell’esperienza utente.

Esistono delle regole ‘estetiche’ e funzionali ben precise da rispettare.

Se per te tutto questo è ostrogoto, possiamo chiarire in modo semplice ogni aspetto.

Pagina Chi Siamo

È la seconda pagina più importante che deve essere inserita nel tuo sito web.

Se la pagina principale è l’abito che cattura l’attenzione, questa è la tua presentazione.

Come quando ti racconti ad una persona dopo una stretta di mano.

Esplicita al tuo cliente chi sei o chi è il tuo studio legale e che cosa può fare per lui.

Cerca di :

  • Essere coinvolgente, spiega la storia del tuo studio legale, la mission, i valori che stanno alla base del lavoro.
  • Utilizza immagini e video personali, magari una presentazione dello studio e di quello che fate e come lo fate.
  • Mostra eventuali biografie delle altre persone che lavorano nello studio.

L’obiettivo di questa pagina è creare FIDUCIA e AUTOREVOLEZZA.

Pagina Servizi

Potrebbe includere informazioni più puntuali e precise sul tipo di servizio proposto.

Magari eroghi il servizio in una modalità non contemplata da altri studi legali, ad esempio consulenze online.

Spiega in modo chiaro e senza fraintendimenti cosa fa il tuo studio, che problemi può risolvere ai potenziali clienti.

Potresti anche inserire le eventuali tariffe in modo esplicito. O inserire una sezione con le domande più frequenti che ricevete nel vostro studio legale (FAQ).

Pagina Testimonianze e Casi Sentenze

Non è una di quelle pagine indispensabili, ma può fare la differenza.

È la pagina che fa leva su un BIAS cognitivo di cui tutti siamo affetti, quello della SOCIAL PROOF o RIPROVA SOCIALE teorizzata da Robert Cialdini.

La gente vuole delle garanzie e se vede che altre persone sono passate dal tuo studio legale e ne sono uscite vittoriose, allora sarà più facile convincerle ad acquistare i servizi del tuo studio.

Pagina Contatti

Assicurati che i riferimenti al luogo e a tutte le possibili modalità di contatto siano precise e aggiornate, sempre!

Inserisci eventuali orari o una mappa che espliciti il punto in cui ha sede il tuo studio legale.

Potresti inserire anche un form per l’invio di informazioni direttamente dal tuo sito, in questo caso però assicurati di adottare accorgimenti anti Spam (ad esempio i Captcha).

Nella pagina contatti trovano spazio anche collegamenti diretti ai canali social o pulsanti che favoriscano l’azione di una chiamata diretta.

Ricorda più barriere riusciamo ad abbattere per consentire al cliente di agire in maniera agevole e semplificata e più la possibilità di ottenere clienti aumenta.

Sezione Blog o News

Questa sezione sarà quella che verrà modificata più spesso. L’ideale, come minimo, sarebbe una volta a settimana.

In questa sezione infatti trovano spazio articoli o news del settore legale che hanno due scopi: uno tecnico e uno psicologico.

Lo scopo tecnico è quello di far diventare il tuo sito web un punto di riferimento online per il settore, per i tuoi clienti e potenziali clienti.

Deve farti scalare le classifiche di Google, affinché tu possa comparire tra i primi risultati quando una persona effettua una ricerca online non direttamente sul nome del tuo studio ma su qualche problema che sta cercando di risolvere.

E proprio tu dovresti aver scritto una guida che può aiutarlo a risolvere quel problema.

Scrivere però articoli sul web non significa fare l’errore di usare termini troppo tecnici o incomprensibili per le persone comuni. Significa piuttosto essere semplici e coinvolgenti nel modo di trattare un argomento.

Un articolo deve essere scritto secondo le regole SEO per avvocati, altrimenti rischia di finire nel limbo del web.

Se non hai idea di come fare puoi contattarci per una consulenza e per capire come possiamo aiutarti.

Esiste anche un altro scopo del blog: quello psicologico.

Devi infatti apparire (ed essere) come un esperto del settore, una vera fonte del sapere e dell’autorità.

Scrivere diversi articoli amplifica l’idea che può farsi di te un cliente.

Fa apparire  il tuo studio legale come punto di riferimento, inoltre crea fiducia.

E la fiducia si sa, è alla base di qualsiasi tipo di rapporto sia esso umano o professionale.

NewsLetter

Ebbene si, il sito web ideale per lo studio legale dovrebbe avere anche una sua newsletter.

Se pensi che la gente non legga le email ti sbagli. Il problema è non diventare uno spammer e riempire le caselle di posta dei tuoi clienti con messaggi inutili e privi di valore.

Dietro le email c’è un mondo immenso.

È uno strumento potentissimo con cui si rimane sempre presenti nella mente delle persone, si crea un contatto diretto e fuori dal rumore e dalle distrazioni presenti nel web, ad esempio sui social.

La newsletter è uno degli strumenti più importanti che non può mancare in una buona strategia di marketing per avvocati.

Progettare un sito web per studio legale accessibile e user-friendly

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto gli ingredienti essenziali di un buon sito web.

E gli ingredienti sono alla base di una ricetta di successo.

Ma la differenza tra un buon piatto e uno immangiabile non la fanno gli ingredienti di qualità…

La fa soprattutto la preparazione, il modo in cui questi vengono messi insieme. 

Insomma non basta che acquisti la vaniglia del Madagascar o le mele della Val di Non, devi anche essere un bravo chef per la preparazione di un piatto eccellente.

Ecco perché capire quali sono tutti gli elementi necessari affinché il tuo sito sia performante non basta, occorre una buona progettazione dello stesso.

Cosa significa?

Per farla veramente breve devi pensare che un sito non è qualcosa messo lì a caso ma ricordati che è un mezzo, un mezzo che viene usato da persone.

Ecco perché si parla di due aspetti tecnici fondamentali:

  • Accessibilità
  • Interfaccia user-friendly

 

ACCESSIBILITA'

L’accessibilità e la facilità d’uso di un sito web sono pilastri fondamentali nella progettazione, specialmente per i siti di studi legali che devono servire un pubblico variegato, inclusi individui con diverse capacità. Garantire che il vostro sito web sia accessibile significa che chiunque, indipendentemente dalle limitazioni fisiche o tecniche, può ottenere informazioni senza barriere.

Ti stiamo dicendo che l’aspetto ottimale per un sito realmente accessibile è la possibilità di garantirne un uso corretto anche a persone con particolari disabilità.

Esistono tutta una serie di linee guida in tal senso e bisogna essere esperti nella progettazione. 

L’accessibilità va oltre la semplice compatibilità con dispositivi mobili. Riguarda anche l’integrazione di tecnologie assistive come lettori di schermo e tastiere adattative. Per esempio, l’utilizzo di tag ARIA (Accessible Rich Internet Applications) può aiutare i lettori di schermo a interpretare correttamente il vostro sito, migliorando significativamente l’esperienza per gli utenti non vedenti o ipovedenti.

L’accessibilità pertanto può essere importante, ma non è detto che tu voglia puntarci in modo determinante.

Ciò che conta più di tutto è:

DESIGN USER FRIENDLY

Sai qual è il dispositivo che le persone utilizzano maggiormente per navigare sul web ?

Naturalmente lo smartphone!

Il tuo sito pertanto deve essere progettato affinché la navigazione possa avvenire con tutti i dispositivi, soprattutto con i cellulari.

Ovvero deve essere responsive

È altresì importante considerare la scelta dei colori e del contrasto visivo. Le combinazioni di colori devono essere scelte non solo per l’estetica ma anche per garantire un sufficiente contrasto che aiuti persone con difficoltà visive a leggere il contenuto senza affaticamento. Strumenti come le linee guida WCAG (Web Content Accessibility Guidelines) possono essere una risorsa preziosa per soddisfare questi standard.

Creato il sito web per studio legale come portargli visitatori?

Tecniche per portare visitatori su un sito web per studio legale

Hai due possibilità: pillola rossa o pillola blu?

  • Pillola rossa: la SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca.
  • Pillola blu: promuovere il tuo sito con i social media e la pubblicità.

Il nostro consiglio è quello di scegliere entrambe le pillole.

Ma vediamole nel dettaglio.

Ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca (SEO)

Abbiamo parlato ampiamente di SEO per avvocati in un nostro articolo che ti consigliamo di leggere.

Con la SEO stiamo lavorando con una tipologia di clienti più semplice. 

Clienti consapevoli del problema o della soluzione.

Hanno un problema da risolvere e sono sul web a cercare di capire come farlo.

Per questo motivo è fondamentale essere presenti tra i primi risultati nei motori di ricerca.

seo

L’adozione di pratiche SEO efficaci non solo aumenta la visibilità del tuo sito, ma migliora anche la qualità del traffico che ricevi. 

Per ottenere buoni risultati con la SEO occorre seguire delle fasi:

  • La prima fase nell’ottimizzazione SEO consiste nel compiere una ricerca approfondita delle parole chiave. Identifica termini e frasi che i potenziali clienti potrebbero utilizzare per trovare servizi simili ai tuoi. Questo include parole chiave specifiche del settore, come “avvocato divorzista Milano” o “consulenza legale commerciale”. Integrare queste parole chiave strategicamente nei titoli, nelle meta descrizioni, nei tag dei titoli e nel contenuto del tuo sito può significativamente aumentare la sua rilevanza e visibilità nei risultati di ricerca.
  • Un altro elemento cruciale è la creazione di contenuti di qualità. I motori di ricerca favoriscono i siti che offrono contenuti informativi, pertinenti e aggiornati. Scrivi articoli dettagliati, post di blog, e aggiorna le pagine di servizi con informazioni utili che non solo informano ma anche coinvolgono i lettori. Questo non solo aiuta a migliorare il posizionamento del sito ma stabilisce anche il tuo studio come una fonte affidabile di informazioni legali.
  •  Non trascurare l’ottimizzazione tecnica del sito. Assicurati che il tuo sito web sia veloce, sicuro e mobile-friendly. La velocità di caricamento delle pagine è un fattore critico, poiché i siti lenti possono frustrare gli utenti e indurli ad abbandonare la tua pagina. Inoltre, un sito sicuro (HTTPS) non solo protegge i dati dei tuoi visitatori ma è anche un fattore di ranking per Google.
  • Infine, implementa una strategia di link building solida. I link entranti da siti rispettabili possono notevolmente aumentare l’autorità del tuo sito agli occhi dei motori di ricerca. Collabora con altri blog legali, pubblica articoli su piattaforme riconosciute e partecipa attivamente a forum e discussioni online per costruire un profilo di link naturale e robusto.

Promuovi il tuo sito web e attira nuovi clienti

La SEO è un ottimo modo per portare sul proprio sito web clienti interessati e di qualità.

Ma ha un piccolo difetto: è lenta!

Ci vuole del tempo e una costante produzione di contenuti per poter scalare le classifiche dei motori di ricerca.

Ecco che allora una strategia parallela e molto efficace da mettere in atto è quella della pubblicità per avvocati.

Fare pubblicità significa mettere il turbo alla tua presenza online.

Promuovi sito web

Devi sapere che anche quando le persone cercano su Google, ciò che compare loro non sono solo i risultati detti in organico ma anche i contenuti sponsorizzati.

Hai presente quando compare quella scritta “sponsorizzato” sui risultati di ricerca?

Ecco stiamo parlando proprio di questo. La gente paga per comparire prima su google

Perché lo fa?

Perché già dalla seconda pagina in poi non esisti.

Ricordati che con i motori di ricerca stiamo intercettando la domanda consapevole dei tuoi clienti, quelli che stanno attivamente cercando un servizio legale.

Ma esiste anche la domanda inconsapevole.

Questa la troviamo sui social.

Anche qui puoi lavorare o in organico, creando le pagine social del tuo studio legale e producendo contenuti accattivanti e di valore.

Oppure anche sui social puoi utilizzare la potenza della pubblicità.

I social ti consentono di lavorare creando comunità, cercando di ricordare costantemente la tua presenza alla gente.

Ricorda però che la presenza sui social dovrebbe essere curata solo dopo aver messo appunto tutte le strategie di marketing per la domanda consapevole.

I clienti potenziali avranno una qualità minore e un prezzo più alto.

Immagina la scena, una persona sta allegramente facendo i fatti suoi, dividendo la sua attenzione tra un video del gattino e un’occhiata all’ultima vacanza dell’amico. Mentre scrolla con il dito lo schermo dello smartphone trova il tuo post di avvocato divorzista.

Convincerlo a cliccare sull’annuncio relativo ai tuoi servizi legali è un’impresa molto più difficile.

Se vuoi capire bene come impostare la tua strategia di marketing e pubblicità per far crescere il tuo studio e aumentare il fatturato:

Ricorda che noi non lavoriamo unicamente sull’aspetto marketing, ma ti affiancheremo un coach affinché tu possa far evolvere il tuo business legale e trasformare il tuo studio in una vera impresa legale.

Considerazioni Legali e migliori pratiche per siti web di Studi Legali

Siamo quasi al termine della nostra guida ma prima di lasciarti non possiamo non riflettere insieme a te su alcuni punti fondamentali da tenere in considerazione per il tuo sito web per studio legale.

  • Rispetto della riservatezza: La riservatezza è un principio fondamentale nel diritto, e la sua osservanza è essenziale anche online. È vitale assicurarsi che il sito web di uno studio legale protegga le informazioni personali dei clienti. Utilizza protocolli di sicurezza avanzati, come la crittografia SSL, e assicurati che le modalità di raccolta e archiviazione dei dati siano conformi alle leggi sulla privacy vigenti, come il GDPR per i clienti europei.
  • Chiarezza e trasparenza nella pubblicità: Le leggi sulla pubblicità per gli avvocati variano significativamente da una giurisdizione all’altra, ma una regola comune è la necessità di evitare dichiarazioni fuorvianti o non verificabili. Assicurati che ogni claim sul tuo sito web, come tassi di successo o testimonianze di clienti, sia accurato, verificabile e in linea con le direttive etiche locali.
  • Presentazione appropriata dei servizi: È importante che i servizi legali offerti siano descritti in modo preciso e professionale. Evita termini ambigui o esagerati che potrebbero promettere risultati non realistici. Inoltre, ogni pagina del sito dovrebbe chiarire che il contenuto è a scopo informativo e non sostituisce il parere legale professionale.
  • Aggiornamenti regolari e manutenzione: Il sito web deve riflettere l’attuale stato dei servizi legali e delle leggi pertinenti. Un contenuto obsoleto può indurre in errore i clienti e portare a responsabilità legali. Programma revisioni regolari del sito per aggiornare le informazioni e assicurarti che rimangano corrette e attuali.

Sito Web per studio legale: le nostre conclusioni

Arrivato a questo punto avvocato, ti immaginiamo come un pugile messo al ring.

Avrai capito che dietro ad un semplice strumento come il sito web c’è un mondo di conoscenze e accortezze di cui tenere conto.

Uno strumento come tale va usato correttamente.

Cercheresti mai di tagliare un albero con un cucchiaio ?

Ci auguriamo vivamente di no.

In ogni pratica e nello sviluppo di una soluzione la parola d’ordine è buon senso.

Tu sicuramente non puoi conoscere nel dettaglio ognuno degli aspetti che abbiamo trattato nel corso di questo articolo. 

Il nostro intento è stato quello di aprirti gli occhi e la mente.

Renderti più consapevole di tutto ciò che ci vuole e che devi considerare anche solo se decidi di delegare un’attività come la realizzazione del sito web per il tuo studio legale.

Presta anche particolare attenzione all’attività pubblicitaria e di promozione del tuo sito web e delle attività del tuo studio.

Ricorda che sei un avvocato e hai un ordine a cui rispondere e delle regole da seguire.

Se vuoi evitare di girare a vuoto e vagare senza una meta concreta e che possa portare a risultati concreti, noi possiamo aiutarti.

Portiamo al successo avvocati come te e studi legali, affiancandoli con un percorso di business coaching personalizzato.

Nel nostro percorso potremo non solo discutere del tuo sito web per lo studio legale ma a 360° di tutto quello che devi fare e su come farlo per raggiungere il successo personale e professionale.

Torna in alto
Torna su

[Da 10.000€ a 80.000€ al mese in 6 mesi]

Scarica Gratis il Caso Studio di Successo

Con

Avvocato Cittadinanza